Premiato Accattoli, testimone di speranza

Luigi Accattoli, storico collaboratore de Il Regno, ha vinto il premio speciale della giuria «Giornalisti e società». Gli è stato assegnato nell’ambito del premio giornalistico nazionale «Natale UCSI 2020», promosso dall’Unione cattolica stampa italiana (UCSI) di Verona.

La motivazione ufficiale recita: «Giornalista vaticanista prima di Repubblica poi del Corriere della Sera, racconta la vita della Chiesa e del Vaticano e, inoltre, colleziona “fatti di Vangelo” (esperienze di italiani dei nostri giorni che egli definisce “direttamente ispirate alle beatitudini e all’esempio di Gesù”), raccolti in alcuni libri. In questi mesi sul suo blog Accattoli ha cominciato a raccogliere anche “storie di pandemia”, testimoniando come da un male possa sempre rifiorire il bene».

In Accattoli e negli altri premiati (Emanuele Roncalli de L’Eco di Bergamo, Anna Maria Cremonini del Tgr Rai Emilia Romagna, Cristina Carpinelli di Radio24, Felice Florio di Open e Linda Marino di F) la giuria ha riconosciuto «il coraggio di uomini che credono ancora nella giustizia; quella carezza inaspettata che infonde speranza; la generosità che trasforma il dolore in amore. Ma anche la fede ai tempi del Covid, e la voglia di aiutare l’altro che supera ogni paura».

La redazione e certo anche i lettori del Regno sono doppiamente lieti di questo riconoscimento, giacché tanto il racconto che Accattoli fa della vita ecclesiale quanto la sua collezione di «fatti di Vangelo» trovano ogni mese spazio anche nelle storiche rubriche della rivista, «Agenda vaticana» e «Io non mi vergogno del Vangelo». Dal blog di Luigi Accattoli, spesso condiviso qui su Re-blog (qui l’ultimo post), sappiamo anche che le sue «storie di pandemia» si sono trasformate, da alcuni giorni a questa parte, in un diario in prima persona, prima da casa e poi dall’ospedale: così l’annuncio di questo meritatissimo riconoscimento è anche un altro modo per sperare con lui una rapida guarigione e dirgli: forza Gigi!

Logo-Re-blog

Re-blog

Un pensiero riguardo “Premiato Accattoli, testimone di speranza

  • 7 Dicembre 2020 in 23:34
    Permalink

    Di premi meriti questo e tanti altri che avrai già avuto e che avrai in futuro. Però qui mi preme farti i miei più cari auguri di una pronta guarigione. Non sapevo che ti eri ammalato e mi dispiace che tu sia costretto a sostenere questa prova. In gamba Luigi. Ciao. Pio

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share via
Copy link
Powered by Social Snap