Giovedì 17

• Dalla Sala stampa della Santa Sede giunge conferma che nella giornata di mercoledì 16 marzo, oltre al videocolloquio con il patriarca di Mosca Kirill, Francesco ha avuto una telefonata con il capo del governo tedesco Olaf Scholz «circa l’assoluta necessità di cessare le ostilità e di cercare una soluzione pacifica del conflitto» in Ucraina.

• All’apertura delle Giornate sociali cattoliche europee di Bratislava arriva un messaggio di Francesco a mons. G. Grušas, presidente del CCEE (che le ha organizzate insieme alla COMECE e alla Conferenza episcopale slovacca): per tutta la prima metà si tratta di una denuncia della «tragedia della guerra che si sta consumando nel cuore dell’Europa».

• Il papa incontra il capitolo generale degli agostiniani recolletti e indica loro il modello di san Giuseppe: il suo «cuore di padre» e il suo «coraggio creativo».


Venerdì 18

• Francesco riceve i membri della Fondazione pontificia Gravissimum educationis, che a Roma stanno tenendo un convegno su «Educare alla democrazia in un mondo frammentato». Partendo dalla parabola evangelica dei vignaioli omicidi, indica come «degenerazioni» della democrazia il totalitarismo e il secolarismo.

• A seguire, incontra il capitolo generale delle suore di santa Dorotea della Frassinetti, alle quali chiede di farsi portatrici di un «nuovo patto educativo» sulla base dei temi-guida del percorso sinodale in atto: comunione, partecipazione, missione.

• Con un tweet sul proprio profilo ufficiale, l’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma riporta un messaggio fatto pervenire da Francesco alla presidente Mariella Enoc: «Grazie per il servizio, la carità, l’amore ai bambini ucraini feriti. Vi sono vicino». Al messaggio il papa farà seguire, nel pomeriggio di sabato19, una sua visita ai bambini ricoverati

• A Los Angeles il congresso di educazione religiosa dell’arcidiocesi «Acque vive di speranza» si apre con un videomessaggio del papa. Il tema del congresso, dice, «c’invita a rinnovarci costantemente nell’acqua e nel sangue che fluiscono dal Cuore di Gesù, come fonte di misericordia per il mondo intero».

 

Sabato 19

• In coincidenza con il IX anniversario della sua elezione Francesco promulga la costituzione Praedicate Evangelium sulla curia romana e il suo servizio alla Chiesa e al mondo, la cui elaborazione ha accompagnato sin qui l’intero pontificato. Verrà presentata alla stampa lunedì 21.

• L’udienza del sabato, nell’Aula Paolo VI, è con i popolarissimi bambini del Piccolo coro dell’Antoniano di Bologna, insieme ai Cori della Galassia dell’Antoniano e ai familiari. Delle loro canzoni Francesco loda la capacità di «legare le diverse generazioni».

• Nella solennità di San Giuseppe il papa scrive al generale dei giuseppini, la famiglia religiosa voluta da san Leonardo Murialdo, in vista del 150° di fondazione (2023), raccomandando loro di stare al passo con i tempi e al fianco dei giovani.

• Sull’account ufficiale Twitter @Pontifex una preghiera di Francesco sottolinea insieme la festa di San Giuseppe e la preoccupazione per i profughi causati dalla guerra in Ucraina.


Domenica 20

• Una «violenta aggressione contro l’Ucraina», una «crudeltà disumana e sacrilega», un «massacro insensato dove ogni giorno si ripetono scempi e atrocità», una «guerra ripugnante»: sono le espressioni forti che papa Francesco pronuncia al termine dell’Angelus in piazza San Pietro, raccomandando: «Stiamo vicini a questo popolo, abbracciamolo con l’affetto e con l’impegno concreto e con la preghiera». Nel video, dal minuto 13. 

• Prima dell’Angelus, il consueto commento del papa al Vangelo della domenica (Lc 13,1ss)


Lunedì 21

• Alla vigilia della Giornata mondiale sull’acqua il papa incontra i volontari dell’organizzazione modenese «Ho avuto sete», che realizza progetto umanitari in particolare in Africa, e anche in questa occasione stigmatizza «il vecchio vizio della guerra» ponendolo a confronto con l’impegno «nelle campagne contro la povertà».

• Ancora in vista della Giornata mondiale sull’acqua, un messaggio a nome del papa viene inviato dal card. P. Parolin al IX Forum mondiale dell’acqua, che si apre oggi a Dakar sul tema «Sicurezza dell’acqua per la pace e lo sviluppo».

Visita ufficiale in Santa Sede del presidente della Repubblica del Libano, Michel Aoun, che incontra papa Francesco e i vertici della Segreteria di stato. Nei colloqui ci si riferisce, tra l’altro, alle «gravi problematiche socio-economiche che il paese sta vivendo» e alla «situazione dei rifugiati».


Martedì 22

• Prima di prendere la parola, in collegamento dall’Ucraina, davanti al Parlamento italiano, il presidente Volodomyr Zelensky ha avuto un secondo colloquio telefonico con papa Francesco: lo riferisce egli stesso sul proprio account ufficiale Twitter, sottolineando che «sarebbe accolto con favore il ruolo di mediazione della Santa Sede nel porre fine alla sofferenza umana».

• Un telegramma di cordoglio viene inviato dal papa, tramite il card. P. Parolin, al presidente cinese Xi Jinping per le vittime di un incidente aereo avvenuto a Guangxi.


Mercoledì 23

• Per la quarta volta la catechesi durante l’udienza generale del mercoledì è sulla vecchiaia. Il tema: «Il congedo e l’eredità: memoria e testimonianza».

• Sempre durante l’udienza, dopo i saluti ai pellegrini Francesco chiede «un minuto per ricordare le vittime della guerra» in Ucraina e prega: «Che il Signore invii il suo Spirito perché ci faccia capire che la guerra è una sconfitta dell’umanità, ci faccia capire che occorre invece sconfiggere la guerra».

• Preannunciato a tutti i vescovi del mondo da una comunicazione «urgente» pervenuta loro tramite le nunziature, in cui si chiedeva il coinvolgimento, per quanto possibile, anche dei corpi diplomatici e delle autorità, viene diffuso in 29 lingue il testo della preghiera del papa per la consacrazione della Russia e dell’Ucraina al Cuore immacolato di Maria, che egli compirà il 25 marzo e al quale, in una lettera datata 21 marzo, Francesco ha invitato i vescovi a unirsi. 

Guido Mocellin

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Share via
Copy link
Powered by Social Snap