Giovedì 14

• Papa Francesco riceve congiuntamente i religiosi di tre Capitoli generali: dell’Ordine della Madre di Dio, della Congregazione della missione e dell’Ordine basiliano di san Giosafat. Il lungo discorso che egli pronuncia si apre con la sottolineatura che egli tiene molto «a ricevere i capitoli generali, perché è un modo di comunicare con la vita consacrata»: al punto da rompere il «“digiuno” [dalle udienze] del mese di luglio».

• Con la prefazione di Francesco viene presentato a Buenos Aires il libro Diálogos Fraternos, promosso e realizzato dalla Segreteria del Culto del ministero degli Affari esteri, del commercio internazionale e del culto della nazione argentina.

 

Venerdì 15

• «Si interrogava su Dio alla ricerca di un senso» è il titolo con il quale L’Osservatore romano pubblica un testo di papa Francesco (raccolto da Paolo Rodari e Domenico Agasso e pubblicato contemporaneamente da La Repubblica e da La Stampa) in memoria di Eugenio Scalfari, giornalista ed editore morto il 14 luglio a 98 anni.

 

Sabato 16

• Nella Repubblica Dominicana la Chiesa ha aperto nell’estate 2021 un «anno giubilare altagraciano»: si festeggia il primo centenario dell’incoronazione della Vergine di Altagracia, patrona del paese, avvenuta il 15 agosto 1922. In vista della chiusura del giubileo Papa Francesco invia un messaggio.

• Ivan Maffeis, 58 anni, sacerdote di Trento, già direttore dell’Ufficio Comunicazioni sociali e sottosegretario CEI (2015-2020), è nominato da papa Francesco arcivescovo di Perugia-Città della Pieve. Sostituisce il card. Gualtiero Bassetti, 80 anni, dimissionario per età.

Domenica 17

• Al termine del commento al Vangelo domenicale che precede, come ogni domenica, la preghiera dell’Angelus in piazza San Pietro, Francesco raccomanda: «Approfittiamo di questo tempo di vacanze, per fermarci e metterci in ascolto di Gesù».

• Nel dopo-Angelus (nel video dal minuto 12) spiccano soprattutto tre accenti: l’esortazione a trovare «una soluzione pacifica» alla crisi dello Sri Lanka; l’auspicio «che tutti gli attori internazionali si diano veramente da fare per riprendere i negoziati, non per alimentare l’insensatezza della guerra» in Ucraina; la speranza che il «pellegrinaggio penitenziale» che compirà in Canada nei prossimi giorni «possa contribuire al cammino di guarigione e riconciliazione» già intrapreso nei confronti delle popolazioni indigene.

 

Lunedì 18

• «Pace nel mondo digitale» è il tema del prossimo congresso mondiale di SIGNIS, l’associazione mondiale cattolica per la comunicazione, che si svolgerà a Seoul (Corea) dal 15 al 18 agosto prossimi. Per questo è interamente dedicato ai media digitali il messaggio di papa Francesco ai partecipanti.

 

Martedì 19

• Con un breve videomessaggio papa Francesco partecipa al II Congresso cattolico pan-africano su teologia, società e vita pastorale, che si apre oggi presso la Catholic University of East Africa di Nairobi. «Riunirsi per discernere che cosa ci dice Dio oggi», afferma, «è già di per sé un segnale di una Chiesa africana in uscita».

 

Mercoledì 20

• Papa Francesco incontra per circa mezz’ora, in un colloquio privato, il principe Alberto II di Monaco e la principessa Charlene. In assenza di dichiarazioni ufficiali, filtra la notizia dell’ammirazione del papa per l’impegno umanitario del principe.

Guido Mocellin

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share via
Copy link
Powered by Social Snap