Giovedì 13

• «Ci colpisce l’attualità, la modernità, l’orizzonte di quella iniziativa, che fin dall’inizio esprime e promuove una Chiesa in uscita». Papa Francesco lo dice di Mondo e Missione, la rivista del Pontificio istituto missioni estere (PIME), ricevendone i rappresentanti in occasione dei 150 anni della testata.

• Nel numero in uscita, il settimanale Oggi riproduce la lettera che papa Francesco ha inviato la scorsa estate ad Alessia Nobile, transgender, dopo averla incontrata, insieme ad altre cinque transgender, al termine dell’Udienza generale del 22 giugno scorso: «Cara sorella…».

 

Venerdì 14

• Si aprono le celebrazioni per la Giornata mondiale dell’alimentazione del 16 ottobre. Papa Francesco si rivolge al direttore generale della FAO, Qu Dongyu, con un messaggio in cui fa proprio il tema di quest’anno: «Non lasciare nessuno indietro. Una migliore produzione, una migliore alimentazione, un ambiente migliore e una vita migliore per tutti».

• In vista della seconda edizione del Christmas Contest, concorso canoro (promosso dalla Fondazione Gravissimum Educationis) i cui vincitori si esibiranno, a dicembre, al XXX Concerto di Natale presso il Vaticano, papa Francesco raccomanda ai partecipanti l’originalità rispetto ai «luoghi comuni», quelli artistici e quelli natalizi.•

• A Roma sono in corso le Giornate pastorali delle comunità cattoliche francofone nel mondo (CCFM), sul tema «Una Chiesa in Sinodo». Francesco riceve i 55 partecipanti facendo l’elogio dell’arte dell’incontro.

• Il «primo frutto della morte» del gesuita Rutilio Grande, dei laici Manuel Solórzano e Nelson Rutilio Lemus e del francescano Cosma Spessotto, martiri della guerra civile salvadoregna beatificati il 22 gennaio scorso, «è stato il ripristino dell’unità nella Chiesa». Parole di papa Francesco ai pellegrini del Salvador giunti a Roma per il tradizionale ringraziamento che segue le beatificazioni.


Sabato 15

• Cento anni fa nasceva don Luigi Giussani, fondatore di Comunione e liberazione. Per celebrare l’anniversario 60.000 persone partecipano all’incontro in piazza San Pietro con papa Francesco, che nel suo discorso riflette sul carisma e sui modi di viverlo.

• Il Bollettino della Sala stampa della Santa Sede notifica la nomina, da parte di papa Francesco, di nuovi membri della Pontificia accademia per la vita, tra cui gli italiani Laura Palazzani (filosofa del diritto) nel Consiglio direttivo e Roberto dell’Oro (bioeticista) e Mariana Mazzucato (economista) come membri ordinari.

Domenica 16

• Il dopo Angelus di papa Francesco contiene l’annuncio di una decisione importante: la XVI Assemblea ordinaria del Sinodo dei vescovi, avviato il 10 ottobre 2021 con la fase diocesana e del quale sta per partire la fase continentale, si svolgerà in due sessioni, nell’ottobre 2023 e nell’ottobre 2024. «Confido che questa decisione possa favorire la comprensione della sinodalità come dimensione costitutiva della Chiesa, e aiutare tutti a viverla in un cammino di fratelli e sorelle che testimoniano la gioia del Vangelo».

• Ancora durante il dopo Angelus (nel video dal minuto 12.50”) papa Francesco ricorda la beatificazione odierna a Boves (Cuneo) di don Giuseppe Bernardi e don Mario Ghibaudo, uccisi in odio alla fede nel 1943, e l’iniziativa del 18 ottobre «Un milione di bambini recita il Rosario per la pace nel mondo», a favore del «martoriato popolo ucraino» e delle «altre popolazioni che soffrono per la guerra e ogni forma di violenza e di miseria».

• Prima dell’Angelus i 20.000 fedeli radunati in piazza San Pietro avevano ascoltato il commento di papa Francesco al Vangelo della liturgia domenicale, sul tema della costanza nella preghiera.

• Arriverà martedì 18 nelle librerie, per i tipi di Piemme, il volume Vi chiedo in nome di Dio. Dieci preghiere per un futuro di speranza, nel quale il giornalista argentino Hernan Reyes Alcaide, ispirato dal videomessaggio del 2021 ai movimenti popolari, ha raccolto un florilegio del magistero di papa Francesco in materia di vita internazionale e pace. Oggi viene anticipata la prefazione dello stesso Francesco.


Lunedì 17

• Con il secondo messaggio in pochi giorni a Qu Dongyu, direttore generale della FAO, papa Francesco partecipa alla II edizione del Forum mondiale dell’alimentazione, che si apre oggi a Roma sul tema «Diete sane, pianeta sano».

• Si svolge ad Ariccia dal 9 al 21 ottobre il Capitolo generale dell’Ordine cistercense della comune osservanza. Papa Francesco riceve in Vaticano i partecipanti.

• Papa Francesco incontra un gruppo di 50 imprenditori spagnoli (membri della Confederazione delle associazioni dei giovani imprenditori e della Confederazione degli imprenditori della Galizia) e li chiama «profeti che annunciano ed edificano la casa comune».


Martedì 18

• «#PreghiamoInsieme ai bambini di tutti i continenti (…). Affidiamo all’intercessione della Madonna il martoriato popolo ucraino e le altre popolazioni dove regnano guerra, violenza e miseria. #1millionchildrenpraying»: è il testo del tweet con il quale papa Francesco rinnova il suo sostegno all’iniziativa di Aiuto alla Chiesa che soffre «Un milione di bambini recita il Rosario per la pace nel mondo».

 

Mercoledì 19

• All’Udienza generale papa Francesco pronuncia la VI catechesi sul discernimento: «Gli elementi del discernimento. Il libro della propria vita».

• Accanto alla «martoriata Ucraina» c’è la Nigeria, questo mercoledì, nei saluti e appelli con i quali papa Francesco conclude l’Udienza. Violenti piogge hanno colpito il paese africano, «provocando inondazioni, causando tanti morti, numerosi dispersi e ingenti danni. Preghiamo per quanti hanno perso la vita e per tutte le persone provate da così devastante calamità».

• L’arcivescovo metropolita di Taranto, mons. Filippo Santoro, 74 anni, avrà un coadiutore. Lo nomina papa Francesco nella persona dell’attuale vescovo di Vallo della Lucania, Ciro Miniero. Napoletano, 64 anni, è vescovo dal 2011; nella Conferenza episcopale campana era l’economo, oltre che delegato del settore sovvenire e del settore comunicazioni.

Guido Mocellin

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share via
Copy link
Powered by Social Snap