Giovedì 13

• La LXX Assemblea dell’Unione superiore maggiori italiane (USMI) chiama a Roma, dal 12 al 14, 250 delegate, ricevute oggi in udienza da papa Francesco. Nel suo discorso egli mette a fuoco tre temi: le donne «testimoni del Risorto»; «in cammino sinodale»; «seminatrici di speranza». Più una raccomandazione aggiunta a braccio: «attente con le malattie della vita consacrata», in specie «una che è contro tutto quello che abbiamo detto: l’amarezza».

• L’incontro con l’Associazione religiosa istituti sociosanitari (ARIS) è occasione per papa Francesco per rinnovare la sua insistenza affinché la Chiesa risponda «soprattutto alla domanda di salute dei più poveri, degli esclusi e di quanti, per ragioni di carattere economico o culturale, vedono disattesi i loro bisogni».

• Oggi in udienza da papa Francesco anche: Nechirvan Barzani (Kurdistan iracheno); Salvatore Ligorio (Potenza-Muro Lucano-Marsico Nuovo); il re Albert II e la regina Paola del Belgio; Jijimon Puthuveettilkalam (Commissione mista per il dialogo teologico tra la Chiesa cattolica e le Chiese ortodosse orientali, osservatore); Andrea Monda (L’Osservatore romano) con lo scrittore Eraldo Affinati.

• «Di generazione in generazione la sua misericordia» (Lc 1,50) è il tema scelto da papa Francesco per la III Giornata mondiale dei nonni e degli anziani (23 luglio 2023), legato alla successiva Giornata mondiale della gioventù (1-6 agosto). 

 

Venerdì 14

• Francesco la chiama «le mia ali». È l’ITA Airways, la compagnia aerea statale italiana con la quale egli abitualmente viaggia. Oggi ne riceve in udienza i dirigenti e i rappresentanti del personale.

• Pellegrini a Roma in occasione del 90° di fondazione, i Fratelli oblati diocesani di Milano (una forma di vita consacrata nata da un’intuizione di san Carlo Borromeo) incontrano papa Francesco.

• Papa Francesco oggi ha ricevuto in udienza anche: card. João Braz de Aviz (Dicastero per gli istituti di vita consacrata e le società di vita apostolica) con José Rodríguez Carballo (segretario); Andrea Riccardi (Comunità di Sant’Egidio); monache benedettine del monastero Santa Maria delle Rose (Sant’Angelo in Pontano).

 

Sabato 15

• Le udienze di papa Francesco a gruppi più numerosi spesso si svolgono il sabato mattina in Aula Paolo VI. Oggi ne sono protagonisti i pellegrini della diocesi di Crema, guidati dal vescovo Daniele Gianotti. La coincidenza con i settant’anni del martirio del missionario cremasco Alfredo Cremonesi suggerisce al papa una preghiera per la pace in Myanmar.

• Il viaggio a Roma, per il 50° di fondazione, della Fundacion Madre de la Esperanza de Talavera de la Reina, che assiste disabili intellettivi, prevede l’incontro con papa Francesco.

• Le altre udienze di papa Francesco di oggi: Robert Francis Prevost (Dicastero per i vescovi); Petar Rajič (nunzio in Lituania, Estonia e Lettonia); Henrique da Silveira Sardinha Pinto (ambasciatore del Brasile, in congedo).

 

Domenica 16

• Prima della preghiera del Regina Coeli, papa Francesco medita sul vangelo della domenica della Divina Misericordia, riflettendo in particolare su Tommaso «apostolo incredulo».

• Dopo il Regina Coeli (nel video dal minuto 11.50), papa Francesco rinnova la sua preghiera per le vittime delle «atrocità» delle guerre nel mondo e cita in specifico gli scontri in Sudan e il conflitto tra Russia e Ucraina (in entrambi i paesi oggi si celebra la Pasqua). I media italiani danno grande risalto anche alle parole che il papa pronuncia in riferimento a recenti affermazioni di Pietro Orlandi sul coinvolgimento di papa Giovanni Paolo II nel rapimento e nella scomparsa della sorella Emanuela Orlandi (1983): «Certo di interpretare i sentimenti dei fedeli di tutto il mondo, rivolgo un pensiero grato alla memoria di San Giovanni Paolo II, in questi giorni oggetto di illazioni offensive e infondate». 

 

Lunedì 17

Con il motu proprio Iam pridem papa Francesco modifica alcune norme del Codice dei canoni delle Chiese orientali (CCEO) relative ai vescovi che hanno raggiunto gli ottanta anni di età nel Sinodo dei vescovi delle rispettive Chiese sui iuris, escludendoli dal voto deliberativo. 

• La Comunità delle Beatitudini, nata nel 1973 ispirata al Vaticano II e al Rinnovamento carismatico cattolico, festeggia a Roma il proprio anno giubilare incontrando papa Francesco.

• Oggi papa Francesco ha ricevuto in udienza anche: card. Peter Kodwo Appiah Turkson (Pontificia accademia delle scienze e della Pontificia accademia delle scienze sociali); Michael Gerber (Fulda); Luis Mariano Montemayor (nunzio n Irlanda); card. Mario Grech (Segreteria generale del Sinodo) con card. Jean-Claude Hollerich (Luxembourg) e Giacomo Costa; Timothy P. Broglio (Conferenza dei vescovi cattolici degli Stati Uniti) con William Edward Lori (vice presidente), Michael J.K. Fuller (segretario generale), Paul B.R. Hartmann (segretario generale aggiunto); Hugo Nicolás Barbaro (San Roque de Presidencia Roque Sáenz Peña).

• In vista delle prossime Olimpiadi, che si svolgeranno nel 2024 a Parigi, si apprende che papa Francesco, tramite il segretario di stato card. Parolin, ha inviato un messaggio «ai cari amici, cattolici di Francia», sottolineando la responsabilità di un’accoglienza libera e generosa.

 

Mercoledì 19

• All’Udienza generale, la catechesi di papa Francesco su «La passione per l’evangelizzazione: lo zelo apostolico del credente» è giunta all’XI appuntamento, dedicato a «Testimoni: i martiri». L’ultima parte del testo, dedicata alla «testimonianza cristiana presente in ogni angolo del mondo», si sofferma sullo Yemen, facendo i nomi delle suore Missionarie della Carità «che hanno dato la vita lì» e ricordando anche, oltre ai cristiani laici uccisi, i «fedeli musulmani che lavoravano con le suore».

Nomina episcopale in Italia: a guidare l’arcidiocesi di Otranto, al posto del dimissionario per età Donato Negro, papa Francesco chiama Francesco Neri. Frate cappuccino, 63 anni, di Catanzaro, ha ricoperto diversi incarichi sia nell’ordine, dove attualmente è consigliere generale, sia nelle istituzioni accademiche pugliesi.

Mocellin

Guido Mocellin

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share via
Copy link
Powered by Social Snap