Giovedì 4

• Papa Francesco riceve i partecipanti al VI Colloquio tra il Dicastero per il dialogo interreligioso e il Royal Institute for Inter-Faith Studies, guidato dal principe giordano El Hassan bin Talal, e li elogia per la loro «perseveranza nel cammino del dialogo interreligioso e interculturale». 

• A Roma per celebrare, con un convegno, il 70° della Organización de Universidades Católicas de Latinoamérica y el Caribe (ODUCAL), i rettori universitari cattolici latinoamericani incontrano papa Francesco, che sottolinea la missionarietà delle università cattoliche, consistente nel formare «coreografi sociali». 

• Oggi papa Francesco riceve in udienza anche: card. Luis Francisco Ladaria Ferrer (Dicastero per la dottrina della fede); card. Reinhard Marx (München und Freising; Consiglio per l’economia); François Beyrouti (Newton dei Greco-Melkiti); Carlos Garatea Grau (Pontificia Università Cattolica del Perù); Miquel Noguer i Planas (Deputazione di Girona); Kevin McCarthy, Speaker della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti d’America.

• Un nuovo video di papa Francesco in vista della GMG di Lisbona (1-6 agosto), registrato a Santa Marta dall’ausiliare della capitale lusitana Américo Manuel Alves Aguiar durante l’udienza del 27 aprile scorso, nutre la speranza dei partecipanti: «Si cresce molto in una giornata come questa».

• Alle vittime delle inondazioni in Ruanda papa Francesco, tramite il segretario di stato P. Parolin, invia un telegramma di cordoglio.

• Alla vigilia della consegna del Premio Guido Carli, la Fondazione omonima diffonde il testo di una lettera inviata da papa Francesco per il trentennale della scomparsa dell’«economista e statista, che si distinse nell’impegno per il bene comune».

 

Venerdì 5

• La Pontifica Commissione per la tutela dei minori tiene a Roma la plenaria e incontra papa Francesco per la terza volta, da quando egli l’ha istituita nel 2014. Il papa rivolge ai suoi membri parole forti: «Impegnate le vostre capacità e la vostra competenza per contribuire a riparare una terribile piaga della Chiesa», dalle quale oggi «nessuno può dire onestamente di non essere toccato».

• Con un pellegrinaggio a Roma, la diocesi di Asti ringrazia per la sua recente visita in Piemonte (19-20.11.2022) papa Francesco, che assieme ai partecipanti rievoca il «sapore familiare» di quelle giornate.

• All’incontro con papa Francesco che conclude il congresso dell’Instituto de Diálogo Interreligioso (da lui fondato in Argentina) partecipa anche il cantautore León Gieco, che esegue dal vivo il suo successo «Sólo le pido a Dios».

• Le altre udienze papali di oggi sono con: José Raúl Vera López (Saltillo, emerito); Marcel Mbaye Diouf (nunziatura in Egitto); i vescovi di Timor Est, in visita «ad limina apostolorum».

• Il segretario di stato P. Parolin fa giungere all’arcivescovo di Belgrado Ladislav Nemet il cordoglio di papa Francesco per le vittime delle sparatorie in una scuola primaria e in un paese della diocesi.

 

Sabato 6

• L’udienza del sabato in Aula Paolo VI vede papa Francesco insieme a maestri, ragazzi e bambini di 30 paesi, che partecipano al I Simposio internazionale organizzato dalla Federazione italiana di tennis e padel (FITP). Siamo alla vigilia del torneo degli «Internazionali d’Italia», ma il papa nel suo discorso valorizza l’amatorialità di questi e di ogni sport.

• Prima della Festa del giuramento di 23 reclute, prevista per il pomeriggio di oggi, le Guardie Svizzere incontrano papa Francesco.

• Oggi papa Francesco riceve anche: Robert Francis Prevost (Dicastero per i vescovi); Viola Amherd (Confederazione Elvetica, vicepresidente).

• All’odierna incoronazione di Carlo III del Regno Unito, a Londra, papa Francesco ha inviato a rappresentarlo il card. P. Parolin, segretario di stato. Il 20 aprile i media vaticani avevano confermato la notizia del dono a Carlo III, da parte della Santa Sede, di «frammenti della Reliquia della Vera croce», come «gesto ecumenico in occasione del centenario della Chiesa anglicana in Galles».

 

Domenica 7

• Prima di pregare il Regina Coeli in piazza San Pietro papa Francesco commenta il Vangelo della liturgia odierna (Gv 14,1-12). Dopo la preghiera mariana il papa (nel video dal minuto 11.30) ricorda innanzitutto le beatificazioni, ieri, del vescovo dell’Ottocento Jacinto Vera (in Paraguay) e della giovane Maria de la Concepción Barrecheguren y García, morta nel 1926 (in Spagna). Poi saluta con particolare affetto l’Associazione Meter (prevenzione e contrasto violenza sui minori) di don Fortunato Di Noto. Infine cita la tradizionale Supplica alla Madonna del Rosario (domani a Pompei) e raccomanda: «In questo mese di maggio preghiamo il Rosario chiedendo alla Vergine Santa il dono della pace».

 

Lunedì 8

• Papa Francesco riceve i rappresentanti della Congregazione dello Spirito Santo (spiritani), che festeggiano i 175 anni dalla «rifondazione». Il suo discorso si impernia su tre concetti: coraggio, apertura e abbandono.

• Le altre udienze di oggi: card. Angelo De Donatis (diocesi di Roma, vicario generale); Alberto Ospina Carreño (nuovo ambasciatore Colombia); Bruno Musarò (nunzio in Costa Rica); Carlos José Tissera (Quilmes); card. Charles Maung Bo (Yagon) con Mark Tin Win (Mandalay) e Celso Ba Shwe (Loikaw); Carlos María Domínguez (San Rafael).

 

Martedì 9

• Da oggi e fino al 14 maggio Tawadros II, papa d’Alessandria e capo della Chiesa ortodossa copta d’Egitto, è a Roma, nel 50° anniversario dello storico incontro tra Paolo VI e il predecessore Shenouda III. Il Dicastero per la promozione dell’unità dei cristiani pubblica per l’occasione un volume commemorativo la cui prefazione è firmata congiuntamente da papa Tawadros e da papa Francesco. 

• Anche nel corso del recente viaggio in Ungheria (28-30 aprile) papa Francesco ha incontrato privatamente i gesuiti del paese e, come è ormai prassi, «La Civiltà cattolica» pubblica a posteriori un resoconto della conversazione. Quasi la metà del testo è occupato dalla risposta del papa alla domanda relativa al suo rapporto con p. Ferenc Jálics (arrestato e torturato dai militari durante la dittatura in Argentina) e alle sue presunte complicità con i militari.

 

Mercoledì 10

• L’Udienza generale non prevede oggi la consueta catechesi: papa Francesco è in piazza San Pietro insieme a papa Tawadros II (vedi sopra). Entrambi pronunciano un discorso di saluto, sottolineando la continuità e la cordialità dei loro rapporti, caratterizzati dalla crescita nella comunione.

• Papa Francesco riceve oggi anche i partecipanti a un incontro promosso dalla Pontificia accademia delle scienze in tema di «Crisi alimentari e umanitarie: scienza e politiche per la loro prevenzione e mitigazione». Il suo discorso è incentrato sulla solidarietà, una delle condizioni per uscire dalle crisi.

• Papa Francesco si complimenta con l’amico di vecchia data Abraham Skorka, rabbino argentino, scrittore e biofisico, che oggi ha ricevuto dall’Università di Trnava, in Slovacchia, il dottorato honoris causa. La lettera del papa viene letta durante la cerimonia. 

 

Mocellin

Guido Mocellin

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share via
Copy link
Powered by Social Snap