Venerdì

• Ancora una giornata di udienze per papa Francesco. Riceve: Volker Türk (Alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani – OHCHR); card. Christoph Schönborn (Vienna; qui la notizia sul sito dell’arcidiocesi austriaca); Amy Pope (Organizzazione internazionale per le migrazioni – OIM), che dopo l’udienza dialoga con i media vatcani; card. Américo Manuel Alves Aguiar (Setúbal); Mariano Crociata (Latina-Terracina-Sezze-Priverno, Commissione degli episcopati dell’Unione Europea – COMECE).

• Papa Francesco incontra inoltre oggi, dopo che si è appena conclusa la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, i membri della Commissione mista internazionale per il dialogo teologico tra la Chiesa cattolica e le Chiese ortodosse orientali, insieme ai partecipanti alla visita di studio annuale di giovani sacerdoti e monaci delle Chiese ortodosse orientali (su Acistampa ne riferisce Angela Ambrogetti).

• Incontrando poi i partecipanti alla plenaria del Dicastero per la dottrina della fede, papa Francesco non poteva non commentare la recente dichiarazione del Dicastero «Fiducia supplicans» sul senso pastorale delle benedizioni: esse riguardano «non l’unione, ma le persone», e «non esigono una perfezione morale per essere ricevute». Su Avvenire la cronaca di Mimmo Muolo.

• Durante l’ottava udienza di oggi papa Francesco saluta una delegazione della Rete mondiale di preghiera del papa (ex Apostolato della preghiera), esprimendo grande apprezzamento per il lavoro che questa opera svolge. Vedi le sue parole riportate integralmente sul sito de L’Osservatore romano.

• La giornata del papa è impreziosita da una videotelefonata (la seconda in pochi mesi) a Edna Rodrigues, diciassettenne portoghese che soffre da otto anni di una grave malattia.

Mocellin

Guido Mocellin

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share via
Copy link
Powered by Social Snap