Sabato 27

Oggi le udienze date da papa Francesco sono 6: al card. Robert Francis Prevost (Dicastero per i vescovi); ai partecipanti alla Conferenza degli ambasciatori del Sovrano Militare Ordine di Malta; a Faustin-Archange Touadéra (Repubblica Centrafricana: nel servizio di Vatican News i dettagli).

• E inoltre: ai membri dell’associazione «Nolite Timere», nata in Rwanda nel 1994 per soccorrere gli orfani del genocidio (qui il lancio del SIR) e ai cresimandi, ai cresimati, agli animatori e ai catechisti dell’arcidiocesi di Bari-Bitonto; guida il pellegrinaggio l’arcivescovo Giuseppe Satriano (che al termine dell’incontro in Sala Nervi diffonde questo video). 

• E infine: a Kiko Argüello, Mario Pezzi e Ascensión Romero (Cammino neocatecumenale). È il sito dello stesso Cammino a riferire che papa Francesco è stato informato sulla «Convivenza mondiale, appena conclusa, con oltre 1.000 itineranti, responsabili delle 136 nazioni dove è presente il Cammino neocatecumenale, e i rettori dei 120 seminari diocesani missionari Redemptoris Mater».

 

Domenica 28

• Quando papa Francesco si affaccia su piazza San Pietro per l’Angelus domenicale, sono già pronti ad affiancarlo due rappresentanti dell’Azione cattolica ragazzi (ACR) di Roma, che hanno partecipato all’annuale Carovana della pace. Dopo la breve riflessione sul Vangelo della liturgia odierna e la preghiera mariana, compaiono anche loro (nel video dal minuto 11) e ascoltano il papa parlare dei luoghi del mondo che, oggi, hanno sollecitato la sua attenzione: il Myanmar, Israele e Palestina, l’Ucraina, Haiti (dove sono state liberate le persone sequestrate nei giorni scorsi, tra le quali sei suore) e Istanbul (dove una chiesa ha subito un attacco armato). Infine, i due ragazzi dell’ACR pronunciano il loro messaggio: «Caro papa Francesco…». 

Mocellin

Guido Mocellin

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share via
Copy link
Powered by Social Snap