PapaNewsLink 30 marzo – 1 aprile 2024

Sabato santo 30 marzo

• La Veglia pasquale presieduta in San Pietro da papa Francesco inizia alle 19.30. L’attenzione è puntata sulla sua omelia ma anche sulle sue condizioni complessive, dopo che venerdì sera ha deciso di non essere presente di persona alla Via Crucis al Colosseo (e infatti sul Bollettino della Sala stampa della Santa Sede di oggi https://press.vatican.va/content/salastampa/it/bollettino/pubblico/2024/03/30/0262/00554.html la Veglia figura sotto l’inedita dicitura di «attività del santo padre prevista»). Il punto della situazione in questo servizio di Fausto Gasparroni per l’ANSA. 

 

Domenica di Pasqua 31 marzo

• La messa del giorno di Pasqua, seguita dalla benedizione «Urbi et Orbi», viene presieduta da papa Francesco in piazza San Pietro alla presenza iniziale di 30.000 persone (raddoppiate, dicono i media vaticani, al momento della benedizione). Non tiene l’omelia. Dopo un lungo giro della piazza sulla papamobile, Francesco sale alla loggia centrale della basilica vaticana e, prima della benedizione, pronuncia (nel video di Vatican News dal minuto 13) un messaggio, della durata di quasi 13 minuti, incentrato sulle maggiori crisi politiche e umanitarie internazionali. «Non lasciamo che venti di guerra sempre più forti spirino sull’Europa e sul Mediterraneo» è una delle invocazioni più riprese dai media.

 

Lunedì dell’Ottava di Pasqua, 1 aprile

• Alle 12, papa Francesco è nuovamente affacciato su piazza San Pietro per il primo Regina Caeli del tempo di Pasqua, nel corso del quale commenta «la gioia della Resurrezione» ma non dimentica di invocare ancora una volta «il dono della pace». C’è anche un grazie «di cuore» a coloro che, in diversi modi, gli hanno inviato «messaggi di vicinanza e di preghiera». 

 

Mocellin

Guido Mocellin

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share via
Copy link
Powered by Social Snap