• Viene presentato oggi presso la Sala stampa della Santa Sede il messaggio di papa Francesco per la 110a Giornata mondiale del migrante e del rifugiato (29.9.2024), sul tema: «Dio cammina con il suo popolo». Sul canale YouTube del Dicastero per la promozione dello sviluppo umano integrale un video di tre minuti promuove il testo.

• È il prima incontro ufficiale tra papa Francesco e le organizzazioni sorelle che operano nel territorio amazzonico, la «Conferencia Eclesial de la Amazonia» (CEAMA) e la «Red Eclesial Pan Amazónica» (REPAM). Grato per il lavoro svolto, il papa ha incoraggiato le due realtà a proseguire nel cammino segnato dal Sinodo del 2019.

• Agli esperti ed esperte di finanza partecipanti ai Dialoghi per una finanza integralmente sostenibile, promossi dalla Fondazione Centesimus annus pro pontifice, papa Francesco, secondo il reportage di Andre Gagliarducci per Acistampa, raccomanda di usare le loro competenze in materia per contribuire alla diminuzione dell’iniquità. 

• «Il dialogo interreligioso è una condizione necessaria per la pace» dice papa Francesco ai partecipanti a un Convegno interreligioso promosso dal Movimento dei Focolari. Ne parla un lancio del SIR.

• Inoltre papa Francesco incontra oggi: card. Mario Grech (Segreteria generale del Sinodo); Daniele Libanori (assessore per la vita consacrata); Mohsin Naqvi (ministro degli Interni del Pakistan); Jesús Andoni González de Zárate Salas (presidente della Conferenza episcopale del Venezuela) con Mario del Valle Moronta Rodríguez (primo vice presidente), Ulises Antonio Gutiérrez Reyes (secondo vice presidente) e José Antonio Da Conceição Ferreira (segretario generale): la cronaca dell’incontro sul quotidiano di Caracas El Diario.

• Esce domani un nuovo libro di p. James Martin, «Lazzaro, vieni fuori!» (Libreria editrice vaticana, dedicato al «più grande miracolo di Gesù». Vatican News ne anticipa la prefazione, firmata da papa Francesco. 

• Il Messaggero pubblica la risposta di papa Francesco a una lettera di Lorenzo Michele Noè Caruso, che il quotidiano aveva pubblicato. Il ventiduenne, escluso dal seminario essendosi dichiarato omosessuale, raccontava la sua amarezza all’indomani della diffusione delle parole irrituali e gergali con le quali papa Francesco aveva motivato ai vescovi italiani la disciplina prevista in questi casi. A Caruso il papa risponde con parole consolatorie, concludendo: «Vai avanti con la tua vocazione».

Mocellin

Guido Mocellin

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share via
Copy link
Powered by Social Snap