Martedì 4

• L’80° anniversario del voto dei romani alla Madonna «per implorare la salvezza della città, quando in essa stava per consumarsi lo scontro frontale tra l’esercito tedesco e quello degli alleati anglo-americani» (4.6.1944) viene ricordato da papa Francesco con un messaggio al vescovo vicegerente per la diocesi di Roma, Baldassarre Reina, nel quale torna a invocare Maria «Salus Populi Romani» per la fine delle guerre in corso in Ucraina, Palestina e Israele, Sudan e Myanmar (Mimmo Muolo su Avvenire).

 

Mercoledì 5

• All’Udienza generale, seconda catechesi di papa Francesco del ciclo «Lo Spirito e la Sposa», sul tema: «“Il vento soffia dove vuole”. Dove c’è lo Spirito di Dio c’è libertà». L’appello che precede i saluti ai pellegrini di lingua italiana, come riferisce il SIR, è invece dedicato da papa Francesco al culto «carico di bellezza spirituale» del Sacro Cuore di Gesù, cui è tradizionalmente dedicato il mese di giugno. Nel contesto delle celebrazioni per il 350° anniversario della sua prima manifestazione a santa Margherita Maria Alacoque il papa annuncia che sta preparando un documento: dovrebbe vedere la luce il prossimo settembre.

• Il tema giubilare della riduzione del debito estero dei paesi poveri è al centro del discorso che papa Francesco rivolge ai partecipanti all’incontro «Debt Crisis in the Global South», promosso dalla Pontificia accademia delle scienze (cronaca del Messaggero).

• Le altre udienze di papa Francesco oggi sono con: Iván Leónidas Name Vásquez (presidente del Congresso della Colombia); Attilio Nostro (Mileto-Nicotera-Tropea); la squadra nazionale di calcio della Croazia.  

 

Mocellin

Guido Mocellin

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share via
Copy link
Powered by Social Snap