Di fronte al Coronavirus: scienza e solidarietà

A ogni segnale del rischio di nuove pandemie, l’occhio della storia coglie un aggiornamento di quella lunga vicenda che lega umani, animali e virus. La peste nera, il «genocidio preterintenzionale» degli indigeni americani, l’influenza spagnola hanno segnato in modo massiccio gli assetti geopolitici e i loro successivi sviluppi. Non è un caso che nel tempo della futurologia scientifica,

Continua a leggere

Unire diplomazia e pastorale

I sacerdoti che studiano per diventare nunzi apostolici dovranno svolgere un anno della loro formazione come missionari. Se l’indicazione di papa Francesco, contenuta in una lettera al presidente della Pontificia Accademia Ecclesiastica, mons. Joseph Marino, diventa un riferimento sistematico, siamo di fronte a una novità. Bergoglio ne aveva già fatto cenno nel discorso conclusivo del

Continua a leggere

Parlare nella verità

La lunga pericope di Matteo (5,17-37) che leggiamo nella sesta domenica del tempo ordinario esige un’altrettanto lunga duplice premessa. Si legge di frequente nei commentari che il testo è costruito su una serie di antitesi. Ora: l’antitesi è una figura retorica di carattere logico, che consiste nell’accostamento di due parole o frasi di senso opposto. Nonostante l’avversativo

Continua a leggere

Querido Sinodo

Due ore dopo l’avvio del briefing di mercoledì scorso nella Sala stampa vaticana, prendeva avvio un’altra conferenza stampa. Stesso argomento – l’esortazione apostolica postsinodale –, altro emisfero e altro meridiano – quelli di Brasilia –, tutto un altro clima. La presentazione del documento era affidata al presidente della Conferenza nazionale dei vescovi del Brasile (CNBB),

Continua a leggere

La terza via di papa Francesco

Querida Amazonia potrebbe scontentare un po’ tutti. Una grande attesa, caricata di aspettative, poco importa da chi, finisce per retroagire negativamente sull’evento stesso. L’attesa più che il contenuto ne determina il criterio ermeneutico. È quel che succede qui da noi (diversa è la recezione latinoamericana) circa l’esortazione post-sinodale pubblicata ieri da papa Francesco e relativa

Continua a leggere

Foibe: distorsioni ottiche

A metà degli anni novanta Ernest Gellner, uno dei più importanti studiosi di nazionalismo, professore a Oxford ma anche ebreo di Praga, scrisse che in Europa centro-orientale dopo la dissoluzione degli imperi chi apparteneva ad una minoranza aveva tre opzioni: farsi assimilare dalla maggioranza, venire espulso dalla sua terra o venire ucciso. Gellner era convinto

Continua a leggere