Maria, discepola e testimone apostolica: per un passo avanti sulla questione femminile

L’insegnamento di Querida Amazonia (QA) sulle donne, nel tentativo di valorizzare e promuovere la loro presenza, propone problematicamente Gesù come modello per gli uomini e Maria come modello per le donne. Proviamo a rileggere questa affermazione alla luce dei Vangeli, per vedere se sia possibile liberarci dell’ingannevole bisogno di trovare uno specifico femminile nella Chiesa.

Continua a leggere

Cina-Santa Sede, il virus e il dialogo

L’incontro tra il Consigliere di stato e ministro degli affari esteri della Repubblica Popolare Cinese, Wang Yi, e il Segretario per i rapporti con gli stati della Santa Sede, mons. Paul Richard Gallagher rappresenta un evento di importanza storica. E’ la prima volta che un esponente di alto rango del governo cinese incontra il suo

Continua a leggere

Il Vaticano e la via della giustizia

Il discorso pronunciato sabato 15 febbraio da papa Francesco all’apertura dell’Anno giudiziario del Tribunale dello Stato della città del Vaticano ha avuto probabilmente più risonanza presso l’opinione pubblica laica che presso gli osservatori ecclesiali. Il rapporto con i beni rimane uno dei punti sui quali viene misurata la credibilità delle istituzioni ecclesiastiche, e a tale

Continua a leggere

Unire diplomazia e pastorale

I sacerdoti che studiano per diventare nunzi apostolici dovranno svolgere un anno della loro formazione come missionari. Se l’indicazione di papa Francesco, contenuta in una lettera al presidente della Pontificia Accademia Ecclesiastica, mons. Joseph Marino, diventa un riferimento sistematico, siamo di fronte a una novità. Bergoglio ne aveva già fatto cenno nel discorso conclusivo del

Continua a leggere

Querido Sinodo

Due ore dopo l’avvio del briefing di mercoledì scorso nella Sala stampa vaticana, prendeva avvio un’altra conferenza stampa. Stesso argomento – l’esortazione apostolica postsinodale –, altro emisfero e altro meridiano – quelli di Brasilia –, tutto un altro clima. La presentazione del documento era affidata al presidente della Conferenza nazionale dei vescovi del Brasile (CNBB),

Continua a leggere

La terza via di papa Francesco

Querida Amazonia potrebbe scontentare un po’ tutti. Una grande attesa, caricata di aspettative, poco importa da chi, finisce per retroagire negativamente sull’evento stesso. L’attesa più che il contenuto ne determina il criterio ermeneutico. È quel che succede qui da noi (diversa è la recezione latinoamericana) circa l’esortazione post-sinodale pubblicata ieri da papa Francesco e relativa

Continua a leggere

Quello che sappiamo già della Postsinodale

Ecclesiologia dalla Chiesa locale, forma sinodale, Chiesa tutta ministeriale, soggettualità delle donne: sono i quattro rilevanti temi che i lavori dell’Assemblea speciale del Sinodo dei vescovi sulla regione panamazzonica hanno riportato al centro della discussione ecclesiale. E su questi verterà il documento postsinodale che sarà diffuso mercoledì 12 febbraio alle ore 12. A poche ore

Continua a leggere

Querida Amazonía

I contenuti dell’attesa esortazione apostolica postsinodale di papa Francesco, frutto del lavoro del Sinodo dei vescovi panamazzonico dello scorso ottobre, ci verranno svelati soltanto alle ore 12 del prossimo mercoledì. Ma il titolo «Querida Amazonía» già ci dice che per indicare la regione è stata scelta la pronuncia in uso nei paesi ispanofoni che l’Amazzonia

Continua a leggere

Don Georg starà più con Benedetto e meno con Francesco

Nelle scorse ore mons. Georg Ganswein è tornato protagonista delle cronache ecclesiali. Sul suo blog così ne ha scritto Luigi Accattoli. Dal 15 gennaio, cioè da tre settimane, l’arcivescovo Georg Gänswein non compare più accanto a Francesco negli appuntamenti pubblici. Sulla spinta di media di lingua tedesca – primo il Tagespost – nella giornata di

Continua a leggere

Sposi e preti, due vocazioni che nascono dalla verità

Di fronte a chi accusa papa Francesco di «eresia» perché ammette che si discuta sul tema del celibato sacerdotale, la risposta del teologo Basilio Petrà, moralista ed esperto di Chiese orientali, è priva di fraintendimenti: non c’è dubbio «che siamo di fronte a persone che ignorano tradizione, magistero e teologia della Chiesa». Petrà lo afferma

Continua a leggere