Parlare nella verità

La lunga pericope di Matteo (5,17-37) che leggiamo nella sesta domenica del tempo ordinario esige un’altrettanto lunga duplice premessa. Si legge di frequente nei commentari che il testo è costruito su una serie di antitesi. Ora: l’antitesi è una figura retorica di carattere logico, che consiste nell’accostamento di due parole o frasi di senso opposto. Nonostante l’avversativo

Continua a leggere

Opere belle

Con il discorso della montagna Matteo rivolge la sua attenzione, e richiama la nostra, su Gesù come il maestro, al modo di Moše rabbenu, «Mosè, nostro maestro», secondo la formula tradizionale. Ora un autentico maestro non si limita a trasmettere nozioni o un sapere intellettuale. Soprattutto nel mondo antico, l’insegnamento era comunanza di vita con gli allievi e, dal punto

Continua a leggere

La luce e la spada

La festa della Presentazione prevede, in apertura di rito, la benedizione delle candele e la processione per andare «incontro al Cristo nella casa di Dio». È la festa dello Hypapante, particolarmente cara alle Chiese d’Oriente, già ricordata da Egeria (fine IV sec.), che vi partecipò nel corso del suo lungo pellegrinaggio ai luoghi venerati: «Il quarantesimo giorno dopo

Continua a leggere

Agnello e servo

Il 18 luglio 1944, dal carcere di Tegel, Dietrich Bonhoeffer scrive all’amico Eberhard Betghe: «Questa è la metanoia [in greco nel testo]: non pensare anzitutto alle proprie tribolazioni, ai propri problemi, ai propri peccati, alle proprie angosce, ma lasciarsi trascinare con Gesù Cristo sulla sua strada nell’evento messianico costituito dal fatto che Is 53 si compie ora! Donde: “credete all’Evangelo”, ovvero in

Continua a leggere

La missione del Figlio amato

Il racconto del battesimo, nel quale Gesù riceve lo Spirito e l’investitura ufficiale della sua missione messianica, è costruito evocando altri personaggi chiave della storia della salvezza. Il primo è certamente il Servo di Is 42, modellato a sua volta sulla figura dell’araldo reale di Babilonia. Questi, in caso di condanna a morte, percorreva la città gridando e

Continua a leggere